Dietro le quinte: i foulard di hoppípolla e Cotonfioc Festival

Il primo di una serie di post che soddisferanno di sicuro i nostri followers più curiosi, che spesso ci chiedono di sapere di più sulle nostre produzioni: il mondo di hoppípolla dietro le quinte è davvero affascinante, perché permette di rendersi conto di come viene fatto un lavoro, di chi sono le persone che materialmente lo hanno realizzato, di sentirsi più coinvolti dal processo artigianale che sta dietro ai nostri prodotti.

Per la box #18 che è uscita a giugno 2018 abbiamo collaborato con i ragazzi del Cotonfioc Festival: insieme abbiamo realizzato un foulard serigrafato con colori all’acqua su percalle di cotone e in occasione della stampa da Sericraft a Torino, abbiamo mandato Davide Buscaglia a fare un reportage del dietro le quinte.

Il Cotonfioc si è svolto a Genova nel mese di giugno: si tratta di un festival dedicato all’illustrazione, all’editoria indipendente e all’autoproduzione, nato nel 2017 con l’ambizioso obiettivo di decentrare il fervore artistico in aree periferiche della città di Genova, valorizzando e rivalutando contesti urbani periferici o caduti in disuso. La seconda edizione si è svolta negli spazi dell’ex-Ospedale Psichiatrico di Genova Quarto dei Mille, luogo pieno di storia (e di storie, spesso terribili). Non a caso, il tema della mostra principale della seconda edizione di Cotonfioc verterà proprio sulla malattia mentale, sul concetto di “altro” e su quello – quantomai sfumato – di “normalità”.

Quando Jacopo a.k.a. Fatomale ci ha chiamati per coinvolgerci nel progetto dell’associazione Gossypium, di cui è uno dei membri attivi, siamo stati molto contenti: con lui avevamo già reailzzato la spilla della box #13 e ci piaceva l’idea di fare ancora qualcosa insieme.

Così è nato il progetto del foulard: abbiamo trovato del bellissimo e pregiato percalle di cotone in toni pastello (salmone, verde, grigio e panna) grazie ad Andrea della Tessitura Artistica Chierese, Jacopo ha realizzato l’artwork e quindi abbiamo affidato la stampa a Sericraft, il laboratorio di Torino che già in passato ha spesso lavorato con noi: in questo modo tutta la produzione è stata realizzata in più step, ma nel raggio di pochi chilometri.

Abbiamo messo insieme alcune delle eccellenze che abbiamo incontrato lungo la nostra strada nei mesi scorsi e il risultato non poteva essere che strepitoso!

 

Tutte le foto sono di Davide Buscaglia per hoppípolla
tranne la prima e le ultime di Viola Carboni per hoppípolla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *