Il naso | Nikolaj Gogol’

 1,00  0,95

A San Pietroburgo, il 25 marzo di un anno imprecisato, il barbiere Ivan Jakovlèvi? trova un naso umano in una pagnotta. Se ne vuole disfare e lo getta nella acque del fiume Neva. Il maggiore Kovalèv si sveglia e non trova più il suo naso. Esce da casa e lo vede – lo stesso naso del barbiere – antropomorfizzato! L’avvicina, gli parla. Il naso gli gira le spalle e se ne va. Kovalèv raggiunge un giornale per pubblicare un annuncio. Non ci riesce e si reca dal commissario del quartiere. Non ne cava nulla anche qua. Rincasa e, mentre riflette, arriva un poliziotto che gli porge il suo naso. L’hanno ritrovato! Sì, ma è impossibile riattaccarlo. Intanto, la notizia del naso si è diffusa per l’intera città. Siamo ormai arrivati al 7 aprile e riuscirà mai il nostro Kovalèv a rivedere in uno specchio il proprio organo dell’olfatto?

Riallacciandosi a una storia quasi secolare come quella della Rowohlt Verlag, Edizioni Clichy ripropone i Ro.Ro.Ro. (Rowohlt-Rotations-Roman), gli antenati dei moderni tascabili. Nati in Germania nel 1950 per rispondere alle necessità di un Paese ancora annichilito dalle devastazioni anche culturali della Seconda Guerra Mondiale, i Ro.Ro.Ro. erano dei semplici giornali, stampati in rotativa sulla normale carta del quotidiano, riempiti però, anziché dalle notizie, dai grandi classici della letteratura d’ogni tempo.

Edizioni Clichy

ISBN: 9788867990498

4 pagine (formato giornale: 31 x 44 cm)
Pubblicazione: gen 2013

Se hai già acquistato la box #42 oppure hai un abbonamento attivo, scopri i tuoi vantaggi!

CONSEGNA ENTRO 3 GIORNI LAVORATIVI

Se non sei mai a casa, non c'è problema, scopri come ritrare il tuo ordine presso un punto di ritiro!


Esaurito

Categorie: , Tag: ,